MASTER ANNUALE “Diagnosi e Trattamento dei Disturbi di Personalità”

MASTER ANNUALE

“DIAGNOSI E TRATTAMENTO DI DISTURBI DI PERSONALITÀ”

 

 

PRESENTAZIONE 

 

PERCHÈ UN MASTER SUI DISTURBI DI PERSONALITÀ

Secondo dati recenti, si stima che i Disturbi di Personalità abbiano una prevalenza pari al 10-12% nella popolazione generale, rappresentando una quota rilevante delle persone afflitte da una qualsiasi sofferenza psicologica. Nella pratica clinica, è frequente sperimentare difficoltà con questi pazienti: non si tratta solo di riuscire a comprendere e inquadrare fenomeni spesso molto complessi, ma anche e soprattutto di trovare una chiave relazionale che permetta il raggiungimento di obiettivi comuni. Questo pone un’importante sfida ai clinici: al di là di quanto specifica sia la richiesta o la sintomatologia emersa, è impossibile avviare, condurre e concludere una terapia senza una comprensione del funzionamento globale della persona. La personalità, quindi, non può essere un’area opzionale di indagine; essa rappresenta il tentativo incarnato dei nostri clienti di dare senso a se stessi e al mondo che li circonda. E dunque uno strumento cruciale per chi sia intenzionato ad aiutarli in modo efficace.

 

CHE COSA SONO I DISTURBI DI PERSONALITÀ

L’ultima versione del “Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali” (DSM-5) definisce i disturbi di personalità come dei pattern di esperienza interna e comportamentale che deviano in modo consistente da quelle che sono le aspettative della cultura di riferimento, e che si manifestano in due o più aree tra: aspetti cognitivi, aspetti affettivi, funzionamento interpersonale e controllo degli impulsi. Oltre a ciò, per essere considerato come un disturbo, il pattern di personalità deve risultare pervasivo (e cioè manifestarsi in più ambiti della propria vita), persistente (di lunga durata, con esordio nella tarda adolescenza o nella prima età adulta) e patologico (fuori dalla gamma della variazione normale). Il DSM-5 (2013) individua dieci disturbi di personalità (paranoide, schizoide, schizotipico, borderline, narcisistico, istrionico, antisociale, evitante, dipendente, ossessivo- compulsivo), mantenendo la classificazione categoriale utilizzata anche nella precedente versione del manuale; nella quinta edizione è stato però aggiunto un modello alternativo (Sezione III del Manuale) che mira ad affrontare le carenze che caratterizzano quello principale, e ad incoraggiare lo studio dei disturbi di personalità da un’altra prospettiva, al fine di migliorarne la comprensione e il trattamento.

 

COME NASCE QUESTO MASTER

Nei Centri Clinici di Tages Onlus lavoriamo da sempre ponendo grande attenzione alla personalità e ai suoi disturbi e tra i vari gruppi di lavoro che abbiamo costituito, “Tages Personality” è quello che si occupa di ricerca, clinica, studio, divulgazione e formazione nell’ambito dei Disturbi di Personalità. Confrontandoci ogni giorno con le sfide che questi disturbi pongono, e con le frequenti difficoltà che i clinici incontrano nell’orientarsi tra i vari approcci disponibili, abbiamo deciso di proporre un programma formativo specifico che fosse in grado di fornire ai professionisti dei solidi strumenti in termini teorici e tecnici per implementare trattamenti efficaci e evidence-based orientati alla personalità. Nel farlo abbiamo pensato al tipo di corso a cui noi per primi avremmo voluto partecipare: un percorso nel quale alcuni tra i maggiori esperti, nazionali e internazionali, illustrano in modo chiaro e replicabile le conoscenze a cui ogni giorno attingono per trattare i loro pazienti.

 

LA NOSTRA IDEA DI FORMAZIONE

Per offrire ai professionisti della salute mentale una formazione di qualità ma al contempo spendibile, il programma del master prevede sia momenti di didattica frontale che ampi spazi di tipo esperienziale (esercitazioni, role-playing, discussione di casi etc.), in modo da fornire a ciascun partecipante degli strumenti facilmente trasferibili nel proprio contesto clinico. Riteniamo che nella psicoterapia, in particolare nell’ambito dei disturbi di personalità, sia essenziale per il clinico saper costruire una concettualizzazione del caso che sia al contempo personalizzata sul paziente e basata su evidenze scientifiche, al fine di poter utilizzare al meglio gli strumenti che oggi la psicoterapia mette a disposizione.

 

 

OBIETTIVI FORMATIVI E PIANO DIDATTICO

 

GLI OBIETTIVI DEL MASTER

L’obiettivo del master è quello di formare chi quotidianamente si occupa di salute mentale alla diagnosi e al trattamento dei disturbi di personalità in contesti sia pubblici che privati. Al termine del corso i partecipanti avranno acquisito le competenze teoriche e pratiche necessarie per comprendere il funzionamento del paziente e per attuare l’intervento psicoterapeutico ritenuto più efficace per la problematica presentata. I docenti guideranno gli iscritti nella formulazione del caso, nella comprensione delle tecniche e dei protocolli evidence-based e nella complessa ed articolata elaborazione di un piano terapeutico che tenga conto della specificità della persona e dell’interazione tra questa e il suo terapeuta. Particolare attenzione verrà dedicata alla declinazione operativa dei modelli presentati nella pratica clinica, tramite strumenti teorici basati su dimensioni e processi transdiagnostici ed esercizi esperienziali in aula. Il master nasce infatti dalla consapevolezza che chi ogni giorno si confronta con casi complessi come i disturbi di personalità debba possedere un sapere clinico pratico adattabile all’unicità del paziente e del suo terapeuta.

 

IL PIANO DIDATTICO

Al master prendono parte come docenti alcuni tra i principali esperti italiani ed internazionali di Disturbi di Personalità al fine di offrire una formazione di alto livello, basata sulle più recenti evidenze della letteratura scientifica ed in linea con gli standard delle Linee Guida Internazionali sull’argomento, con particolare riferimento alla cornice cognitivo-comportamentale e ai suoi sviluppi di Terza Onda. La modalità didattica è interattiva e prevede, all’interno del programma, numerosi momenti di interscambio tra docenti e discenti ed esercitazioni su vignette o casi clinici portati sia dai partecipanti che dai docenti.

Il master ha durata annuale e si svolgerà da Ottobre 2020 a Ottobre 2021. Le lezioni si terranno nelle giornate di sabato e domenica (1 weekend al mese per 12 mesi), ad eccezione dell’ultimo weekend per cui è previsto anche il venerdì.

 

La didattica è suddivisa nei seguenti 4 moduli:

  1. Personalità e Psicopatologia: fondamenti teorici e clinici per la comprensione dei disturbi di personalità [56 ore]
  2. Il trattamento dei disturbi di personalità: dalla diagnosi alla costruzione dell’alleanza terapeutica [28 ore]
  3. Il trattamento dei disturbi di personalità: interventi psicoterapeutici sulle dimensioni e sui processi psicopatologici [35 ore]
  4. Il trattamento dei disturbi di personalità: approfondimento sui principali protocolli psicoterapeutici [49 ore]

 

Nel corso della formazione, si farà riferimento ai seguenti approcci psicoterapeutici:

  • Psicoterapia cognitivo-comportamentale (CBT)
  • Psicoterapia cognitivo-evoluzionista
  • Compassion Focused Therapy (CFT)
  • Approccio dinamico-relazionale
  • Dialectical Behavior Therapy (DBT)
  • Eye Movement Desensitization and Reprocessing (EMDR)
  • Metacognitive Reflection and Insight Therapy (MERIT)
  • Mentalization Based Treatment (MBT)
  • Radically Open Dialectical Behavior Therapy (RO DBT)
  • Schema Therapy (ST)
  • Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI)
  • Terapia Metacognitiva Interpersonale di Gruppo (TMI-G)

 

 

I DOCENTI DEL MASTER 

 

I DOCENTI

Il corpo docente del master si compone di esperti qualificati nell’ambito dei Disturbi di Personalità:

 

 

PROGRAMMA DIDATTICO DETTAGLIATO

 

PROGRAMMA DETTAGLIATO

Il calendario prevede 11 weekend di lezione (sabato e domenica, in orario 10.00-18.00) ed 1 weekend lungo (venerdì, sabato e domenica, in orario 10.00-18.00) per un totale di 25 giornate di formazione. Le lezioni sono suddivise in 4 moduli e si svolgono tra ottobre 2020 e ottobre 2021.

Per consultare il calendario completo con le date delle single lezioni, scarica la locandina in PDF disponibile in fondo alla pagina.

 

1° Parte – “Personalità e psicopatologia: fondamenti teorici e clinici per la comprensione dei disturbi di personalità”

 

1) La personalità: un’introduzione

  • Introduzione al Master: uno sguardo integrato e transdiagnostico ai disturbi di personalità (Dott. Simone Cheli):
      • La struttura del corso e i suoi obiettivi
      • La rilevanza clinica dei disturbi di personalità
      • Evoluzione dei disturbi di personalità nel DSM-5: dalla diagnosi categoriale alla diagnosi dimensionale
      • L’importanza della personalità nei percorsi di psicoterapia
      • Rassegna delle linee guida e dei dati di efficacia esistenti sui disturbi di personalità
  • Teoria e psicopatologia della personalità (Dott. Francesco Gazzillo):
      • Personalità, carattere e temperamento
      • Principali teorie e modelli sulla personalità
      • Gli aspetti biologici e gli eventi di vita precoci
      • L’insorgenza e la strutturazione del disagio psichico
      • La personalità patologica: identità e relazioni
      • I disturbi di personalità nel PDM-2: una panoramica

 

2) I disturbi di personalità: il Cluster A

  • Caratteristiche dei disturbi (Dott. Simone Cheli)
      • I disturbi di personalità: paranoide, schizoide e schizotipico
      • Inquadramento, relazione e linee di intervento utilizzando la TMI, la CFT e la MERIT
  • Casi clinici ed esercitazioni (Dott. Simone Cheli)
      • Presentazione di casi clinici esemplificativi per ciascun disturbo
      • Discussione dei casi clinici portati dai partecipanti

 

3) I disturbi di personalità: il Cluster B

  • Caratteristiche dei disturbi (Prof. Antonio Semerari)
      • I disturbi di personalità: borderline, narcisistico, istrionico e antisociale
      • Inquadramento, relazione e linee di intervento utilizzando la TMI
  • Casi clinici ed esercitazioni (Prof. Antonio Semerari)
      • Presentazione di casi clinici esemplificativi per ciascun disturbo
      • Discussione dei casi clinici portati dai partecipanti

 

4) I disturbi di personalità: il Cluster C

  • Caratteristiche dei disturbi (Dott. Giancarlo Dimaggio)
      • I disturbi di personalità: evitante, dipendente e ossessivo-compulsivo
      • Inquadramento, relazione e linee di intervento utilizzando la TMI
  • Casi clinici ed esercitazioni (Dott. Giancarlo Dimaggio)
      • Presentazione di casi clinici esemplificativi per ciascun disturbo
      • Discussione dei casi clinici portati dai partecipanti

 

2° Parte – “Il trattamento dei Disturbi di Personalità: dalla diagnosi alla costruzione dell’alleanza terapeutica”

 

5) La valutazione della personalità: i modelli categoriali e dimensionali
  • Questionari e interviste (Dott.ssa Antonella Somma e Prof. Andrea Fossati)
      • Il DSM-5: modello categoriale e SCID-5-PD
      • Il DSM-5: modello alternativo e AMPD
  • Esercitazioni (Dott.ssa Cecilia Trevisani)
      • Strumenti per la valutazione della personalità: esercitazioni su somministrazione e scoring
      • Un esempio pratico: la relazione diagnostica per i disturbi di personalità

 

6) La relazione e i sistemi motivazionali in psicoterapia

  • L’alleanza terapeutica nei disturbi di personalità (Dott. Simone Cheli)
      • Definizioni di relazione e alleanza terapeutica 
      • Elementi comuni e specifici nella relazione terapeutica
      • Obiettivi, compiti e legame nell’alleanza terapeutica
      • Rotture e riparazioni dell’alleanza terapeutica
      • Formulazione condivisa e gestione delle tecniche
      • Specificità nei vari disturbi e fasi della terapia
      • Casi clinici
  • I sistemi motivazionali nella pratica clinica (Dott. Fabio Monticelli)
      • La teoria evoluzionistica della motivazione: i sistemi motivazionali
      • Cenni sul metodo AIMIT per la ricerca in psicoterapia
      • Le emozioni in psicopatologia e in psicoterapia
      • Casi clinici
      • La relazione terapeutica nella prospettiva della teoria evoluzionistica della motivazione

 

3° Parte – “Il trattamento dei Disturbi di Personalità: interventi psicoterapeutici sulle dimensioni e sui processi psicopatologici”

 

7) Aspetti transdiagnostici nei disturbi di personalità [1]
  • Gli scopi e i processi disfunzionali di pensiero nei disturbi di personalità: applicazioni della Psicoterapia Cognitiva alla concettualizzazione e al trattamento (Prof. Francesco Mancini)
      • Una panoramica sulla Psicoterapia Cognitiva
      • Gli scopi e le credenze
      • I processi cognitivi
      • Il disturbo di personalità in chiave cognitiva: modelli di concettualizzazione
      • Le tecniche terapeutiche cognitive, comportamentali ed esperienziali
      • Casi clinici ed esercitazioni
  • Il perfezionismo: applicazioni dell’approccio relazionale alla concettualizzazione e al trattamento (Dott.ssa Veronica Cavalletti)
      • Il perfezionismo: modelli unidimensionali e multidimensionali
      • Componenti di tratto, interpersonali e intrapersonali del perfezionismo
      • Le traiettorie evolutive del perfezionismo
      • Assessment e valutazione del perfezionismo
      • Il perfezionismo e i disturbi di personalità: specificità e casi clinici
      • Il trattamento del perfezionismo: approccio relazionale alla terapia individuale e di gruppo

 

8) Aspetti transdiagnostici nei disturbi di personalità [2]

  • Il trauma: applicazioni dell’Eye Movement Desensitization and Reprocessing alla concettualizzazione e al trattamento (Dott. Antonio Onofri)
      • Che cos’è il trauma
      • Cosa accade al corpo e alla mente dopo un trauma
      • Concettualizzare il trauma
      • Il trauma nei disturbi di personalità
      • Casi clinici
      • Intervenire sul trauma con l’EMDR
  • L’autocritica: applicazioni della Compassion Focused Therapy alla concettualizzazione e al trattamento (Dott. Nicola Petrocchi)
      • Un modello evolutivo per i sistemi emotivi
      • La compassione in psicoterapia
      • Introduzione alla Compassion Focused Therapy
      • Autocritica e personalità: specificità all’interno dei vari disturbi
      • Casi clinici
      • L’intervento sull’autocritica: analisi funzionale, intervento cognitivo e lavoro sulle parti tramite la Compassion Focused Therapy

 

9) Aspetti transdiagnostici nei disturbi di personalità [3]

  • La dipendenza interpersonale: applicazioni della Terapia Metacognitiva Interpersonale alla concettualizzazione e al trattamento (Dott. Antonino Carcione)
      • Dipendenza affettiva, dipendenza emotiva e dipendenze comportamentali
      • Caratteristiche del disturbo dipendente di personalità
      • La metacognizione e la regolazione delle scelte
      • La dipendenza interpersonale: caratteristiche distintive
      • La dipendenza interpersonale nei disturbi di personalità: specificità e casi clinici
      • Come intervenire utilizzando la TMI

 

4° Parte – “Il trattamento dei Disturbi di Personalità: approfondimento sui principali protocolli psicoterapeutici”

 

9) Terapie basate su Mentalizzazione e Metacognizione [1]

  • Mentalization Based Treatment – Introduzione al modello teorico ed elementi di psicoterapia (Dott.ssa Elena Prunetti)
      • I deficit di mentalizzazione
      • Le basi evolutive del disturbo borderline
      • La terapia basata sulla mentalizzazione
      • La struttura del trattamento individuale
      • Elementi di terapia di gruppo

 

10) Terapie basate su Mentalizzazione e Metacognizione [2]

  • Terapia Metacognitiva Interpersonale di Gruppo – Modello teorico ed elementi di psicoterapia – parte 1 (Dott. Raffaele Popolo)
      • Metacognizione e i disturbi di personalità: la TMI e la TMI-G
      • Nozioni di base sulla psicoterapia di gruppo
      • La struttura del trattamento mediante la TMI-G
      • Dati di efficacia
  • Terapia Metacognitiva Interpersonale di Gruppo – Modello teorico ed elementi di psicoterapia – parte 2 (Dott. Raffaele Popolo)
      • La teoria delle motivazioni interpersonali
      • La rievocazione di episodi
      • Il role-play
      • Il miglioramento delle capacità metacognitive

 

11) Schema Therapy

  • Schema Therapy: introduzione al modello teorico e applicazioni cliniche (Dott.ssa Barbara Basile)
      • Che cos’è la Schema Therapy
      • Gli Schemi Maladattivi Precoci e i Modes
      • Il trattamento dei disturbi di personalità con la ST
      • Esercitazioni pratiche sulle tecniche esperienziali
  • Tecniche avanzate di Imagery Rescripting nei disturbi di personalità (Prof. Arnoud Arntz)
      • Imagery Rescripting: che cos’è e come funziona
      • Ricerche ed evidenze scientifiche sull’utilizzo dell’Imagery Rescripting
      • Come utilizzare l’Imagery Rescripting nei disturbi di personalità
      • Esercitazioni pratiche sulle tecniche esperienziali

 

12) Dialectical Behavior Therapies

  • Dialectical Behavior Therapy – Modello teorico ed elementi di psicoterapia (Prof. Cesare Maffei)
      • I fondamenti teorici della DBT
      • La personalità borderline
      • La struttura del trattamento
      • L’intervento individuale e lo Skills Training
      • Casi clinici ed esercitazioni
  • Radically Open Dialectical Behavior Therapy – Modello teorico ed elementi di psicoterapia (Dr. Sophie Rushbrook)
      • I fondamenti teorici della RO DBT
      • L’ipercontrollo
      • La struttura del trattamento
      • L’intervento individuale e lo Skills training
      • Casi clinici ed esercitazioni

 

Prova finale

 

12) Conclusione del corso

  • Prova scritta ed orale per il conseguimento dell’attestato
      • Produzione e discussione di un breve elaborato scritto (tesina) su uno dei temi trattati durante il corso o su un caso clinico

 

 

INFORMAZIONI GENERALI

 

A CHI È RIVOLTO

Possono partecipare al master Psicologi e Medici (regolarmente iscritti al proprio Ordine di appartenenza) che stiano svolgendo, o abbiano concluso, un percorso di formazione riconosciuto per diventare Psicoterapeuta, Psichiatra o Neuropsichiatra Infantile.

 

LA SEDE DEL CORSO

Le lezioni si svolgono presso l’aula formazione del Centro Clinico Tages Onlus a Firenze, in Via della Torretta 14, ad eccezione di una o due giornate per le quali potrebbe essere prevista un’altra sede (in fase di definizione), comunque collocata nel Comune di Firenze.

La stazione dei treni più vicina è Firenze Campo di Marte (circa 12 minuti a piedi dalla sede del corso); la stazione è raggiungibile sia con i treni ad alta velocità che con i collegamenti regionali e a lunga percorrenza. Dalla stazione di Firenze Santa Maria Novella, è possibile raggiungere la sede prendendo un treno per Firenze Campo di Marte (circa 5 minuti) oppure uno dei seguenti autobus (circa 20 minuti): n°6 (direzione Novelli) o n°20 (direzione Comparetti). Con il taxi si impiegano circa 15 minuti dalla stazione dei treni di Firenze Santa Maria Novella. Se si vuole raggiungere la sede in auto, l’uscita consigliata dall’autostrada A1 è Firenze Sud.

 

I REFERENTI

 

ORGANIZZATORI:

  • Tages Onlus (www.tagesonlus.org) è un’associazione che si occupa di clinica, ricerca, formazione e interventi socio-sanitari e svolge la sua attività presso due Centri Clinici, uno a Firenze ed uno a Bologna;
  • Tages Personality (www.tagesonlus.org/tages-personality) è un gruppo di professionisti interno a Tages Onlus che si occupa della personalità e dei suoi disturbi.
  • L’Associazione di Psicologia Cognitiva (APC), con la sua rete di Scuole di Specializzazione in Psicoterapia Cognitiva (SPC) e di Centri Clinici affiliati, si occupa di formazione, ricerca e clinica (www.apc.it).

 

PROVIDER ECM:

  • Spazio Iris è un Istituto che opera nel settore della formazione professionale, della clinica e della ricerca in ambito sanitario, giuridico, assistenziale ed educativo (www.spazioiris.it).

 

SEGRETERIA

 

SEGRETERIA DIDATTICA:

 

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA:

 

ATTESTATO FINALE E CERTIFICAZIONI

Il superamento della prova finale, che consiste nella produzione ed esposizione di una tesina di approfondimento su una tematica trattata durante il corso o su un caso clinico, permette di conseguire l’attestato del Master Annuale “Diagnosi e Trattamento dei Disturbi di Personalità”. Per alcune lezioni, compatibilmente con la frequenza effettiva ad esse, verrà rilasciato un ulteriore attestato di partecipazione alle giornate in quanto riconosciute dalle rispettive associazioni scientifiche: EMDR Italia, Compassionate Mind Italia, MITHS (Metacognitive Interpersonal Therapy Society), Centro TMI, ISST (International Society of Schema Therapy). Verranno inoltre rilasciate le seguenti certificazioni: “RO DBT Introductory Training” (Radically Open Ltd) e “Terapia Metacognitiva Interpersonale di Gruppo” (Centro TMI). Le lezioni tenute da A. Arntz e B. Basile sono inoltre riconosciute dalla ISST come “CPD” (Continuing Professional Development).

 

CREDITI ECM E COSTI

Sono stati richiesti 75 crediti ECM. Il costo totale del master è di euro 2.257 (IVA inclusa). Per iscriversi è necessario versare la quota di euro 500 (IVA inclusa) entro e non oltre il 25/09/2020; il restante importo può essere saldato come segue: in un’unica soluzione (pari a euro 1.757 IVA inclusa) entro il 23/10/2020; oppure in quattro rate ciascuna da euro 450 IVA inclusa entro le seguenti date: 23/10/2020, 22/01/2021, 26/03/2021, 28/05/2021.

 

ISCRIZIONE E MODALITÀ DI PAGAMENTO

Il master verrà attivato con un minimo di 15 partecipanti. Le iscrizioni al corso sono possibili a partire dal 02/03/2020; la conferma dell’attivazione del corso da parte degli organizzatori avverrà entro e non oltre il 02/10/2020.
Per iscriversi è necessario compilare in ogni sua parte la SCHEDA DI ISCRIZIONE, procedere con il saldo della quota di iscrizione tramite bonifico bancario ed inviare entrambe i documenti (la scheda di iscrizione e la ricevuta del pagamento) all’indirizzo formazione@tagesonlus.org; tutti i dettagli inerenti il pagamento sono presenti nella scheda di iscrizione. Le domande di iscrizione che risulteranno idonee saranno accettate in ordine di arrivo fino al termine dei posti disponibili.

 

ALTRE INFORMAZIONI UTILI

In caso di non attivazione del corso da parte degli organizzatori, i partecipanti riceveranno un rimborso completo della quota versata; in caso di rinuncia da parte del partecipante, si applicano le seguenti clausole di cancellazione: a più di quindici giorni dall’inizio del corso, verrà rimborsato il 50% dell’importo versato (al netto dell’IVA) ad eccezione della quota di iscrizione; a quindici giorni o meno dall’inizio del corso o durante il suo svolgimento, non sono previsti rimborsi e sarà dovuta l’intera quota prevista per il corso.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare i siti www.tagesonlus.org e www.apc.it.

 

CONTATTI

Per sapere di più del master sui disturbi di personalità, è possibile contattare Tages Onlus scrivendo una email a formazione@tagesonlus.org oppure a info@tagesonlus.org o chiamando i numeri +39 055 679037 o +39 051 0953560.

Seguici anche su Facebook alla pagina @tagesonlus e iscriviti al nostro gruppo dedicato esclusivamente ai disturbi di personalità: www.facebook.com/groups/tagespersonality.

 

***********************************************

SCARICA LA LOCANDINA DEL MASTER

SCARICA LA SCHEDA DI ISCRIZIONE

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI DI TAGES ONLUS

 

Workshop “Radically Open DBT”

WORKSHOP INTRODUTTIVO UFFICIALE “RADICALLY OPEN DBT”

PRIMO TRAINING ITALIANO CON THOMAS LYNCH

 

 

CHE COS’È LA RO DBT:
La RO DBT è un trattamento evidence-based specifico per i problemi di ipercontrollo. Alla base di questo approccio vi è l’idea di apertura radicale (Radical Openness) che è la principale abilità perseguita attraverso questo trattamento (Cavalletti & Mancini, 2019). L’autocontrollo, ovvero l’abilità di inibire tendenze, impulsi o comportamenti, è una qualità ritenuta di grande valore nella maggior parte delle società umane. Tuttavia, un eccesso di autocontrollo può sfociare in isolamento sociale, funzionamento interpersonale distaccato, perfezionismo maladattivo, espressività emotiva inibita, e in disturbi psicologici di difficile trattamento, come l’anoressia nervosa, il disturbo ossessivo-compulsivo di personalità e la depressione resistente. Scopo di questo workshop è introdurre i fondamenti teorici e le skills che caratterizzano la Radically Open Dialectical Behavior Therapy (RO DBT). Verrà presentata una nuova tesi che collega le funzioni comunicative dell’espressione emozionale alla formazione di legami sociali intimi, così come nuove abilità incentrate sulla ricettività, la conoscenza di sé e la responsività flessibile. Con l’ausilio di slide, schede, video e role-playing, verranno insegnati nuovi strumenti di assessment e intervento.

 

GLI OBIETTIVI FORMATIVI:
Al termine della giornata di training, i partecipanti saranno in grado di conoscere:
1) Una nuova teoria biosociale dell’ipercontrollo
2) Un nuovo trattamento basato su espressività aperta, fiducia e connessione sociale
3) Le nuove strategie RO DBT volte a promuovere un’attitudine alla conoscenza di sé e alla flessibilità
4) I quattro deficit nucleari nell’ipercontrollo
5) La struttura del trattamento RO DBT
6) La gerarchia del trattamento RO DBT
7) Gli stili comunicativi indiretti più comuni nell’ipercontrollo

 

IL CONDUTTORE:
Il Prof. Thomas R. Lynch è l’ideatore della Radically Open-Dialectical Behavior Therapy (RO DBT). Ricopre la carica di Professore Emerito presso la School of Psychology della University of Southampton, e in precedenza è stato Direttore del Duke Cognitive Behavioral Research and Treatment Program presso la Duke University. I suoi studi di rilevanza internazionale sono stati finanziati da alcuni tra i maggiori enti sanitari mondiali, come il National Institute of Health (NIH, USA) e il Medical Research Council (MRC, UK), e hanno ricevuto premi e riconoscimenti da prestigiose istituzioni, come la National Alliance for Research on Schizophrenia and Depression (NARSAD), e l’American Foundation for Suicide Prevention (AFSP).

 

IL WORKSHOP:
Il corso rappresenta il “Workshop Introduttivo” ufficiale previsto per la formazione in RO DBT. Si svolgerà sabato 17 ottobre 2020, dalle ore 9 alle ore 18, presso la Sede di Fondazione Nigrizia, in Vicolo Pozzo n°1. È previsto l’accreditamento ECM (8 crediti) e verrà effettuata la traduzione consecutiva dall’inglese all’italiano.

 

LE ISCRIZIONI:

Le iscrizioni sono aperte a psicologi, psicoterapeuti, psichiatri, neuropsichiatri. La quota di partecipazione è di euro 200 (iva esente). Per iscriversi è necessario:

  1. compilare il form online: https://forms.gle/xks3C75PQ7N8PYKy9
  2. procedere al pagamento della quota tramite bonifico bancario (le specifiche per effettuare il pagamento sono consultabili cliccando sul link del form)
  3. la procedura di iscrizione si considera completata e confermata solo dopo aver compilato il format ed aver inviato copia del bonifico effettuato all’indirizzo email: formazione@tagesonlus.org
    Il corso verrà attivato al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti; in caso di disdetta da parte della Segreteria Organizzativa gli iscritti verranno rimborsati dell’intera quota di iscrizione. Il rimborso della quota non è previsto in caso di disdetta da parte dei partecipanti.

 

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA:
Dott.ssa Francesca Righi e Dott.ssa Cecilia Trevisani (formazione@tagesonlus.org)

SEGRETERIA SCIENTIFICA:
Prof. Francesco Mancini (Responsabile scientifico), Dott.ssa Veronica Cavalletti, Dott.ssa Elena Prunetti e Dott. Simone Cheli

PROVIDER ECM:
SPC s.r.l. – Provider ECM Standard ID 3958 – Viale Castro Pretorio, 116 – Roma. Website: www.apc.it

 

Per scaricare la brochure in PDF (ITA): Locandina RO DBT
Per saperne di più sulla RO DBT (ITA): Articolo su State of Mind
Per consultare il portale della RO DBT (ENGL): radicallyopen.net
Per consultare la pagina web di APC/SPC: Consulta la pagina del corso

 

CLICK HERE TO VISIT THE ENGLISH WEBSITE AND DOWNLOAD THE ENGLISH BROCHURE

 

Workshop: La Dipendenza Interpersonale

CICLO DI WORKSHOP: LE DIMENSIONI TRANSDIAGNOSTICHE IN PSICOTERAPIA

IV° WORKSHOP – LA DIPENDENZA INTERPERSONALE con ANTONINO CARCIONE

All’interno del Ciclo di Workshop “Le Dimensioni Transdiagnostiche in Psicoterapia: Dalla Concettualizzazione del Caso al Trattamento” (per consultare il programma completo: https://www.tagesonlus.org/portfolio_page/dimensioni/), presentiamo il quarto seminario che si terrà il 26 Ottobre 2019 presso il Centro di Psicologia e Psicoterapia di Tages Onlus, via della Torretta, 14, 50137, Firenze.

READ MORE

MINDFUL EATING

MINDFUL EATING – WORKSHOP PER PROFESSIONISTI

IL 21 E 22 SETTEMBRE 2019, DALLE ORE 9 ALLE ORE 18, SI SVOLGERÀ PRESSO TAGES ONLUS IL “WORKSHOP TEORICO E PRATICO PER CONOSCERE I PRINCIPALI PROTOCOLLI BASATI SULLA MINDFULNESS UTILIZZATI NELL’AMBITO DELLE PROBLEMATICHE ALIMENTARI”

ALIMENTAZIONE E MINDFULNESS

I disturbi dell’alimentazione sono sindromi comportamentali complesse, caratterizzati da deficit pervasivi nell’auto-regolazione dell’introito alimentare, delle emozioni e dei pensieri (Dalle Grave et al, 2007; Shafran et al. 1999). Gli individui con DA hanno difficoltà a gestire e utilizzare le emozioni in modo adattivo: il cibo può diventare un metodo per dissociarsi dall’esperienza emotiva negativa, ritenuta intollerabile (Agras & Telch, 1998) e l’alimentazione emotiva può diventare uno stile evitante di coping (Spoor et al., 2007).
La Mindfulness offre l’opportunità di migliorare le abilità di regolazione emotiva, promuovendo strategie di coping più adattive verso gli stati emotivi spiacevoli.
La pratica della Mindfulness allena gli individui a focalizzarsi sull’esperienza interna, incoraggiandoli a sperimentare le emozioni senza sforzarsi di evitarle o modificarle, coltivando uno stato di accettazione delle emozione come parte dell’esperienza umana, incoraggiandoli a vedere le emozione come stati transitori da osservare senza necessariamente agire per modificarle o reagirvi. Inoltre, le tecniche della Mindfulness, applicate specificatamente all’alimentazione permettono agli individui di acquisire abilità per sviluppare un rapporto equilibrato con il cibo, guidato da segnali fisiologici (fame/sazietà), riconoscendo le richieste del corpo, o i comportamenti impulsivi, i pensieri e le emozioni che accompagna la ricerca del cibo, e imparando a gestirli.

I TEMI DEL CORSO

Al fine di offrire ai partecipanti una formazione agli interventi basati sulla mindfulness in ambito dei disturbi alimentari, durante il workshop verranno illustrate le teorie alla base dei disturbi alimentari, il concetto di emotional eating e le teorie e le strategie di regolazione emotiva; nella seconda parte verra’ introdotto il concetto di mindfulness, mindful eating e i vari programmi basati sulla mindfulness come supporto ai disturbi dell’alimentazione.

I DOCENTI

  • Gloria Pansolli, psicologo-psicoterapeuta, esperta dei disturbi dell’alimentazione, membro di Tages Olus. Insegnante di protocolli clinici basati sulla mindfulness e istruttrice del programma Mindfulness Based Stress Reduction (percorso formativo Center for Mindfulness in Medicine, Health Care and Society – University of Massachusetts). Conduce programmi di Mindful Eating per persone con problematiche alimentari, presso centri privati nella Toscana. Insegnante di mindfulness per bambini e adolescenti, attraverso il Mindful Educator Essential di Mindful Schools; insegna programmi basati sulla mindfulness in scuole elementari della Toscana e in centri privati.
  • Simona Fuligni, dietista, esperta di disturbi dell’alimentazione, Istruttrice di Mindfulness e di Mindful Eating. Ha ottenuto l’abilitazione all’insegnamento del programma Mindfulness Based Living Course (MBLC) con la Mindfulness Association fondata e diretta da Rob Nairn, ed ha ottenuto l’abilitazione all’insegnamento del protocollo I-Eat con l’associazione Motus Mundi. Lavora da circa vent’anni come dietista con pazienti affetti da disturbi alimentari, sia in regime di ricovero che ambulatoriale, presso strutture convenzionate con il servizio sanitario della Toscana e presso cenri privati in cui conduce anche programmi di Mindful Eating.

COSTI E ISCRIZIONE

Il costo per le due giornate è di € 65 (iva esente). Per avere ulteriori informazioni e per effettuare l’iscrizione si prega di inviare una email a formazione@tagesonlus.org o utilizzare il form di iscrizione cliccando su questo link, al quale sono indicate le istruzioni per il saldo della quota di partecipazione: https://forms.gle/uNGddiYTmxvcbS219. Al termine del workshop, a tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione al corso e verrà fornito il materiale digitale utilizzato (slides etc.). Possono iscriversi psicologi, psicoterapeuti, medici, infermieri, studenti di psicologia ed operatori del settore sanitario che vogliono implementare le loro conoscenze in questo ambito.

Clicca qui per scaricare la brochure in PDF: MINDFUL EATING 2019

Workshop: L’Autocritica

CICLO DI WORKSHOP: LE DIMENSIONI TRANSDIAGNOSTICHE IN PSICOTERAPIA

III° WORKSHOP – L’AUTOCRITICA con NICOLA PETROCCHI

All’interno del Ciclo di Workshop “Le Dimensioni Transdiagnostiche in Psicoterapia: Dalla Concettualizzazione del Caso al Trattamento” (per consultare il programma completo: https://www.tagesonlus.org/portfolio_page/dimensioni/), presentiamo il terzo seminario che si terrà il 14 Settembre 2019 presso il Centro di Psicologia e Psicoterapia di Tages Onlus, via della Torretta, 14 – Firenze.

READ MORE